Il Risorto spinge a partire

Liturgia del giorno qui.

1 commento

  1. Certamente non sono soltanto l’intelligenza e il cuore umano il motore della vita. Si, credo proprio che il cammino debba comprendere l’evoluzione della coscienza evolutiva dell’interiorità. Campa cavallo! La gente, per lo più, si ferma allo stop del piacere effimero e transeunte. E, spesso, la gente riparte per gettare addosso agli altri il proprio punto di arrivo. La conoscenza del Vangelo è spesso limitata e superficiale e viene travisata in funzione del proprio essere per avere dall’Altro, per fare il dio della morte (Erodiani di oggi, le multinazionali). Il cammino nell’interiorità non è scontato, non si può comprare, né vendere. La mia esperienza mi mostra che il cammino verso l’interiorità va di pari passo con la conoscenza e l’amore per la Parola del Signore. Se non avviene il nudo confronto si rimane fermi al punto di partenza! Il Ripartire esige lo “staccarsi” dalla morte dell’Altro, dal nostro narcisismo e bisogno di onnipotenza.
    La sua “predica” sembra semplice da capire. “Ripartire” … Camminare verso la Pace è un dono che non si abbandona mai più se è conquistato con la rinuncia alle relazioni del potere maschile, oggi più che mai messo in discussione dalla voce agitata delle donne.
    Grazie, 🌻 Maria Di Bello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altri episodi