Roberto Tadiello

Avatar
338 ARTICOLI5 Commenti

Giacobbe uno di noi

Post precedente: introduzione Il capitolo venticinque del libro della Genesi è una specie di ponte narrativo che traghetta il lettore dalle storie raccontate su Abramo e la sua famiglia a quelle di Isacco, specialmente quelle riguardanti i figli, Esaù e Giacobbe.

Specchio specchio delle…

Tutto ciò che è scritto di Abramo sta scritto dei suoi figli. Questo antico adagio di Rabbi Pinehas1 su Abramo e la sua discendenza esprime eloquentemente la funzione che i personaggio dei racconti biblici, specialmente i protagonisti umani, esercitano sugli ascoltatori o lettori...

Spirito e perdono o lo Spirito del perdono?

Colpisce nel vangelo di questa domenica di Pentecoste l’accostamento, fatto da Gesù risorto, tra il dono dello Spirito Santo e la remissione dei peccati: «Ricevete lo Spirito Santo. A coloro a cui perdonerete i peccati, saranno perdonati; a coloro a cui non perdonerete,...

Ascensione: Andate … io sono con voi

I discepoli di Gesù dopo quel giorno, il primo dopo il sabato, ubbidiscono e tornano in Galilea, che era stato il luogo in cui per la prima volta lo avevano incontra. La Galilea, terra di frontiera, è sempre stata luogo di passaggio, di invasioni, di scontri: regione...

Amare, vedere e credere

Tre sono i personaggi che nel racconto giovanneo di quell’alba del primo giorno dopo il sabato vanno al sepolcro: Maria di Magdala, Pietro e il discepolo «che Gesù amava». Solo di quest’ultimo, però, si dice che, entrato nel sepolcro, «vide e credette». Perché? Quando...

Sabato santo

Cari lettore e lettrici, vorrei proporvi il testo di un’antichissima Omelia sul Sabato Santo, il cui autore è sconosciuto. È stata scritta in greco e probabilmente risale al III secolo d.C. Nella liturgia delle letture del Sabato Santo è proposta come seconda lettura. Nell’omelia l’autore racconta la...