Roberto Tadiello

Avatar
328 ARTICOLI5 Commenti

Salmo 2. Canto di incoronazione (terza parte)

Dopo l’azione potente di Jhwh in difesa del suo eletto, tocca al sovrano stesso prendere la parola. Egli declama quello che è il «protocollo regale». Il documento che legittima il potere sovrano del re davidico come luogotenente di Dio sulla terra: «Tu sei mio figlio oggi ti ho generato»...

Es 1,15-22: Il coraggio di due donne (prima parte)

15 Poi il re d’Egitto disse alle levatrici degli Ebrei, delle quali una si chiamava Sifra e l’altra Pua: 16 «Quando assistete al parto delle donne ebree, osservate quando il neonato è ancora tra le due sponde del sedile per il parto: se è un maschio, lo farete morire;...

Debora la giudice coraggiosa di Israele

Il libo dei giudici si occupa del periodo che va dalla morte di Giosuè alla istituzione della monarchia in Israele (1200-1025 a.C.) e presenta fatti staccati e particolarmente importanti relativi a dodici "giudici" di cui sei appena ricordati. I "giudici" erano capi militari e politici che Dio suscitò in quel...

Es 1,15-22: Il coraggio di due donne (seconda parte)

La disobbedienza che salva Questa pulizia etnica viene affidata a due levatrici, di cui il narratore ci offre i nomi: «Sifra» (shifra «la bella») e Pua (puàa «splendore o ragazza»). Per la prima volta, sulla scena appaiono due donne, sono le prime di una galleria di personaggi femminili, che, pur...

Es 1,15-22: Il coraggio di due donne (terza parte)

Il timor di Dio presuppone la sacralità della vita. Preservare la vita di questi bambini assume priorità sull’editto omicida di una persona importante e molto potente, anche a costo delle proprie vite. Una tale non-conformità alla legge decretata da un potere umano è fondata in una teologia della creazione,...

Es 1,15-22: Il coraggio di due donne (quarta parte)

Suspense… Il timore di Dio, vincente, in questo episodio, non ferma il disegno omicida del Faraone che, anzi, diventa ancor più micidiale (v. 22). Solo ora egli dà l’ordine al suo popolo e la richiesta di brutalità, di violenza e di morte diventa esplicita: l’uccisione pubblica di tutti i neonati...