Roberto Tadiello

Avatar
435 ARTICOLI9 Commenti

Salmo 6: Ma tu, Signore, fino a quando…? (terza parte)

Grido di vittoria I versetti conclusivi segnano un cambio di situazione e quindi di tono. Sono, infatti, pervasi dall'esultante certezza che il Signore non abbandona e che già nell'amarezza presente sono nascosti germi di liberazione che già danno i propri frutti (vv. 9-11). La fede ha una forza che trasforma...

Salmo 5. Porgi l’orecchio alle mie parole (prima parte)

Testo L'invocazione «Al mattino scolta la mia voce» (v. 4) richiama lo sfondo del salmo 3: la preghiera del mattino. La sua tonalità però è quella della supplica contro le amarezze dell'esistenza che proprio al mattino si acuiscono. Il salmo segue lo schema tripartito della supplica. Incorniciata dall'introduzione (vv. 2-3)...

Salmo 5. Porgi l’orecchio alle mie parole (seconda parte)

«Io» del fedele Il tempio, proibito agli empi, è ora aperto per il fedele. Egli può entrare e gustare al comunione gioiosa con Dio, mentre all'esterno il male monta vanamente e celebra effimeri successi. Al centro della strofa vi sta la celebrazione dell'assoluta gratuità della fede e della salvezza. Tutto...

Salmo 5. Porgi l’orecchio alle mie parole (terza parte)

I malvagi, gli ultimi personaggi, vengono descritti ricorrendo a quattro simboli somatici, tre dei quali hanno a che vedere con la parola: bocca, viscere, gola, lingua. La loro bocca è carica di falsità, il loro cuore («viscere») continua a macchinare perfidie, la loro gola è come un sepolcro aperto, pronta...

Salmo 4. Preghiera della sera (prima parte)

Testo Un'atmosfera di fiducia in Dio traspare in questo salmo notturno. Il salmista si sente in pace coricato e per questo repentinamente prende sonno (v. 9). Egli è testimone privilegiato delle attenzioni di Dio e il suo messaggio di fiducia supera intatto anche l'oscurità della notte. Il Salmo, infatti, ha...

Salmo 4. Preghiera della sera (seconda parte)

Il cuore del salmo (vv. 3-7) è un vigoroso appello a scegliere il progetto di Dio e il suo amore, oltrepassando ogni tentazione di sfiducia e di sbandamento. L'appello è ritmato nei vv. 4-6 da sette imperativi ed è preparato al v. 3 da un interrogativo che è lanciato ai...