23.6 C
Venezia, IT
venerdì, luglio 20, 2018
Il salmo 127, centrale nella raccolta dei salmi di ascensione, mette a tema la fede-fiducia in Dio. Si esalta la necessità dell’opera del Signore e della sua assistenza nel costruire una casa, nel proteggere una città, nella fatica di ogni giorno per il pane quotidiano e nel formare e...
Il salmo, in sei versetti, esprime con un intenso lirismo sentimenti di gioia, riconoscenza e supplica. È ritenuto uno dei più intesi salmi del Salterio. L’orante, in una prima parte (vv. 1-3), si fa voce della comunità e ricorda l’inaspettata, quanto improvvisa, liberazione dalla schiavitù babilonese dopo l’editto di...
In pochi versetti, cinque in tutto, l’orante esprime tutta la sua fiducia nel Signore ricorrendo all’immagine dominante dl monte: chi confida in Dio è come il monte Sion. Esso è stabile così chi confida nel Signore non vacillerà mai. I versetti seguenti sono una sorta di spiegazione: il Signore...
Il titolo, in corsivo, annovera il salmo tra quelli delle ascensioni e lo attribuisce a Davide. Il suo andamento è a due strofe: la primo, vv. 1-5, è un “invitatorio” nel quale il salmista “invita” a innalzare una preghiera di lode a Dio, suggerendone anche le motivazioni; la secondo si sostanzia...
Il quarto salmo della raccolta «I canti delle ascensioni» è caratterizzato dalla fiducia e contiene un motivo di supplica. L’orante pellegrino, che si trova in una situazione di costante umiliazione, si rivolge direttamente a Dio, elevando fiducioso i suoi occhi a Lui, come suo padrone e Signore. A nome...
Il Salmo 122 è chiamato dalla tradizione ebreo-cristiana il «cantico di Sion». Il poeta pellegrino, giunto davanti a Gerusalemme (Sion), esplode in un canto di lode esprimente tutta la sua entusiastica meraviglia per la città, ma soprattutto perché in essa vede il punto di convergenza e di raccolta di...