Home Settimana Santa

Settimana Santa

Giovedì Santo

Gli evangelisti ci ricordano due differenti gesti di quella sera in cui Gesù ha celebrato la cena della Pasqua antica prima di affrontare la sua Pasqua di morte e risurrezione. Non tutti e due, ma o l’uno o l’altro. I due gesti

Buona Pasqua 2019

¹⁹La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei... (Gv 20,19ss). Queste poche righe del vangelo di Giovanni ci riportano al giorno di Pasqua, il primo...

Sabato santo

Lc 24,1-12 Il primo giorno della settimana, al mattino presto si recarono al sepolcro, portando con sé gli aromi che avevano preparato. Trovarono che la pietra era stata rimossa dal sepolcro e, entrate, non trovarono il corpo del Signore Gesù. Mentre si domandavano...

Il Venerdì santo

Al centro della liturgia del Venerdì santo c’è il crocifisso, mentre nella Chiesa cala il silenzio e si innalza solo la voce di chi racconta la passione secondo Giovanni. In questa atmosfera si fa ancora più pressante l’interrogativo che percorre tutti i vangeli: Chi è Gesù?

La sera del Giovedì santo

Gli evangelisti ricordano due gesti diversi compiuti da Gesù nell’ultima sua cena con i discepoli prima di affrontare la sua Pasqua di morte e risurrezione. È curioso il fatto che questi due gesti non vengono ricordati insieme, ma o l’uno o l’altro. Matteo, Marco e Luca ricordano...

Vedere, comprendere, credere nel segno dell’amore

Uno dei verbi più utilizzati da Giovanni nel suo racconto della risurrezione è il verbo “vedere”. L’evangelista impiega quattro verbi per esprimere livelli sempre più profondi di un vedere che conduce alla fede e alla testimonianza: «Chi ha visto ne dà testimonianza e la sua testimonianza è vera; egli...